Vi auguriamo Buone Vacanze ed Arrivederci a Settembre

AUGURIAMO A TUTTI VOI BUONE VACANZE E BUON FERRAGOSTO.

CI RIVEDIAMO A SETTEMBRE.

IN QUESTI GIORNI NE APROFFITEREMO PER FARE LE PULIZIE IN BOTTEGA CHE NE HA BISOGNO

CI RIVEDIAMO A SETTEMBRE!!!!

LE DONNE DELLA BOTTEGA !

chiusoperferie

Notte di San Lorenzo ….

Mercoledi Vegano: l’Estate Stufata

Benvenuti alla Cena Vegan del Mercoledi in Bottega, questa è una ricetta semplicissima da realizzare utilizza con gli ingredienti ed i colori dell’estate: fagioli borlotti freschi, peperoni e zucchine.
Ingredienti semplici i cui sapori sono da godere in totale pace e semplicità, magari apparecchiando una tavola intima, sulla terrazza od in giardino dove poter chiaccherare al fresco. Continua a leggere

Bologna non dimentica …

2 agosto 1980

https://www.facebook.com/plugins/video.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Fglamourcaprices%2Fvideos%2F150846221784851%2F&show_text=1&width=560

1 agosto per i neo-pagani è LUGHNASADH o LAMMAS: la festa dei pani!

AUGUST EVE – VIGILIA DI AGOSTO – FESTA DEL PANE
CASA DEL RACCOLTO – LAMMAS – FESTA DELLE NOZZE – PRIMA FESTA DEL RACCOLTO –
LUNASA (nome gaelico)

Un tempo la festa di Lughnasadh cadeva a metà estate e segnava l’inizio del raccolto.
I celti chiamavano questo giorno Lughnasadh (ma era conosciuta anche come Lughnasa), era un giorno di festa in onore del dio Lugh, il dio Sole per i celti. In questo giorno si radunavano tutte le tribù per festeggiare, i druidi giudicavano le controversie ed i giovani si sfidavano in gare di abilità.
4e132969d9cafb444c45254e3f2088cfIn Irlanda il dio Lugh era venerato quale divinità guerriera, eppur anche poeta ed artigiano. Ogni anno il 1°Agosto il dio Lugh celebrava il suo sposalizio con la dea Terra, in quello stesso giorno si commemorava la morte della madre del dio, la dea Tailtiu or Tailltiu. Secondo quanto scritto nel Lebor Gabála Érenn (raccolta di racconti e poesie sulla storia dell’Irlanda fin dall’inizio del mondo) la dea Tailtiu era la sposa di Eochaid il primo re d’Irlanda ad istituire un sistema di giustizia. Durante il suo Regno non piovve mai, la rugiada dissetava terra e piante ed ogni anno si ripeteva la benedizione di un abbondante raccolto. Il Re trovò la morte per mano della Morrigan nel corso dell’invasione dei Tuatha Dé Danann (le tribù degli dèi) dei semi-dio secondo la mitologia irlandese che invasero l’Irlanda seminando terrore e morte. La dea Tailtiu sopravvisse all’invasione. A Lei, Cian, re dei Tuatha Dé Danann, diede in affidamento il figlio Lugh. Quando Tailtiu muore sfinita dopo aver creato la pianura Breg (le odierne contee di Meath e Dublino) proprio il 1° Agosto, il dio Lugh per onorarla istituisce per questo giorno l’Áenach Tailtean, una festa in onore della madre nel corso della quale dovevano essere disputati i Giochi Tailtei, giochi funebri dall’osservanza dei quali dipendeva la prosperità del Regno e per questo organizzati dal Re in persona.

Con il diffondersi del cristianesimo le origini celtiche della festa sono dimenticate e le antiche mitologie sostituite con i nuovi miti cristiani: si celebra così in questo giorno la liberazione di San Pietro in Vincoli dal carcere per opera di un Angelo (puoi leggere il racconto nella Bibbia, Nuovo Testamento, Libro degli Atti degli Apostoli 12,1-19  -> a questo link) . In occasioe della festa e visto che i contadini in questo tempo hanno terminato di mietere il grano ecco portare i primi pani fatti col nuovo grano in offerta sull’Altare della Chiesa per ricevere la benedizione di un anno prospero nei raccolti a venire. Il grano era stato tutto mietuto ma un covone, l’ultimo rimaneva nel campo, si riteneva che portasse sfortuna. Perciò i contadini vi lanciavano contro le falci così che non si potesse sapere quale falce aveva ucciso il dio del grano, e con i resti del covone si faceva una bambola di grano, che decorata con nastri scarlatti appendevano sopra il focolare per tutto l’inverno per poi essere bruciata a Imbolgc. Questa festa era conosciuta come Gule of August o Lammas, la Festa dei Pani

Nella Wicca la festa di Lammas è una celebrazione che dura l’intero giorno, è una Festa di di incontri giochi e chiacchere. Nella spensieratezza di questa festa i wiccans esaminano i frutti del proprio lavoro, valutano il proprio raccolto. Ringraziano la Grande Madre per le benedizioni ricevuto ed il Dio che da seme è sbocciato in una nuova vita, spiga che si è trasformata in grano, che accetta di morire per divenire farina e pane per sfamarci.
Nella visione sincretistica della Wicca si pongono sull’Altare dei pani alcune volte hanno la forma di covone di grano, o di treccia forma che ricorda quella del covone. I pani sono adornati con nastri colorati.

Post e Foto di Debora,
http://uttarakanda.blogspot.com

Fonti:
Cunningham S., Wicca, Milano, Armenia Edizioni, 2001.
Currott P, L’Arte della Magia, Venezia, Sonzogno Edizioni, 2004.
Percivaldi E., I Celti una civiltà europea,  Firenze, Giunti Edizioni, 2003.
Ravenwolf S. Il Calderone Magico, Cesena, MacroEdizioni, 2003.
Starhawk, La Danza a Spirale, Cesena, MacroEdizioni, 2002.

Nessun compenso è ricevuto o richiesto per le Reviews e News pubblicate.
Il materiale foto-audio-video reperito in Internet è stato valutato di pubblico dominio. La proprietà intellettuale rimane dei singoli autori.
Questo Blog NON rappresenta una testata giornalistica con cadenza periodica e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.ro 62/2001.
I contenuti foto-audio-video sono protetti dall’International Creative Commons License 4.0 – Attribuition – NoDerivativeWorks (2011-2016)

Salva

Salva

Salva

Un viaggio tra “I Rami del Tempo” di Luca Rossi

I Rami del Tempo è un romanzo fantasy e debbo dire che la mia cultura in merito è abbastanza limitata e soprattutto classica: la trilogia de Il Signore degli Anelli di Tolkien (1892-1973), le Cronache dei vampiri di Ann Rice (1941-vive), il Ciclo di Avalon di Marion Zimmer Bradley (1930-1999), la Saga di Mirta-Luna di Chiara Palazzolo (1961-2012). Quindi quando Luca Rossi mi ha chiesto se mi poteva far piacere leggere uno dei romanzi fantasy da lui scritto ho accettato con curiosità.

Luca Rossi - I Rami del Tempo (E-book)

Continua a leggere

Equilibra® DERMO-OIL MULTI-ATTIVO OLIO VISO-CORPO ANTIAGE: review+ingredienti

Il Campione che abbiamo ricevuto era all’interno della My Beauty Box di Luglio 2015.
Una bustina rosa, come il colore del flacone full-size dell’olio, contenente ben 6ml di olio, quantità che accuratamente gestita mi ha permesso di testare efficacemente il prodotto.
Il fronte del Campione contiene le informazioni base circa il prodotto, l’indicazione “dermatologicamente testato“,  che il 99% dei suoi ingredienti sono di origine naturale.
Sul retro del Campione sono indicate le precauzioni d’uso (non utilizzare su pelle ferita), il luogo di produzione (Italia), gli ingredienti chiave, modalità d’uso.

Continua a leggere

FREESAMPLE REVIEW: Clarins Maschera Purificante all’Argilla Rosa

Delicatissima la Maschera Purificante ad Azione Detergente Profonda con Argilla Rosa di Clarins per pelli grasse, miste e sensibili, deterge, restringe i pori ed affina la grana della pelle per un setoso effetto mat ed un colorito uniforme, contiene:
Estratto di Tiglio dall’effetto lenitivo per pelle sensibile e pelle pelle irritata.
Epilobio di Fleischer: l’epilobio delle morene un fiore che cresce tra le rocce ai confini dei ghiacciai ha la proprietà di rallentare lo sviluppo dell’enzima responsabile della produzione di sebo. (Fonte: Clarins.it)
Polveri di Thanaka, polvere di corteccia del Limonia acidissima, un albero birmano, dalle proprietà lenitive e purificanti.
Argilla Rosa: particolarmente indicata per pelli delicate e sensibili che si arrossano facilmente, perché ricca di oligo-elementi.

La cosa fantastica di questa maschera è che ha una texture morbidissima e soffice.
Non è granulosa, come altre maschere all’argilla, ed ha un profumino delicato assolutamente piacevole, e poi anche il colore così rosino!

Masque Purifiant Eclat a l'Argile Rose Clarins -swatches

Masque Purifiant Eclat Argile Rose Clarins-swatches

L’ho applicata su viso, collo e decollete.
Il prodotto contenuto nel tubetto-campione da 5 ml è la quantità per due applicazioni.
Secondo le indicazioni la maschera deve essere applicata 1 o 2 volte alla settimana sulla pelle perfettamente pulita e asciutta, evitando il contorno occhi. lasciare in posa da 5 a 10 minuti, e quidi risciacquare con acqua fresca.

Ho atteso i 10 minuti, ma mentre asciugava la pelle non tirava come con altre maschere purificanti, la pelle era sempre morbida.
Si risciacqua facilmente senza dover utilizzare alcuna spugnetta.

La pelle dopo era morbida profumata detersa e levigata.
Rispetto ad altre maschere è più leggera, avendo la pelle oleosa soprattutto nella zona a T la Masque Purifiant Eclat a l’Argile Rose di Clarins non soddisfa tutte le mie necessità, ma … è perfetta se la utilizzo combinata con l’altra maschera che utilizzo che è più forte e mi trovo bene per la T ma mi tira sul resto del viso. Così ho applicato la Maschera all’Argilla Rosa di Clarins sul contorno viso, guance zigomi, collo, decollete e l’altra su fronte naso mento … soluzione perfetta = pelle perfetta. :-)!

INGREDIENTI

Nelle  etichette l’ordine nel quale sono elencati gli ingredienti non è MAI casuale, infatti la normativa INCI prevede che siano indicati secondo quantità in ordine DECRESCENTE, questo vuol dire che i primi sei ingredienti sono presenta in quantità maggiore rispetto agli ultimi e pregiudicano la “sicurezza” del prodotto. I primi sei ingredienti sono: Aqua – Caprylic/Caprylic Triglyceride – Glycerin – Kaolin – Cyclomethicone – Cetereayl Alcohol. Sono tutti ingredienti sicuri, a parte il  Cyclomethicone che è un olio siliconico volatile, che evapora rapidamente, non penetra nella cute.
Purtroppo invece sono da segnalare la presenza del Titanium Dioxide. PEG, Iso-Paraffine.
Ingredienti chiave sono gli ultimi dell’INCI.

PER UN’ANALISI INCI APPROFONDITA LEGGI IL POST SUL NOSTRO BLOG –> A QUESTO LINK

Voto Prodotto: 8 – Voto Inci: 3

Tubo da 50 ml
Prezzo: 29,50€

Sito Web ed E-Commerce: clarins.it

Sita, Lo acquisteresti? L’ho riacquistata, e la sto utilizzando come descritto sopra in combo con altra maschera.

Post e Foto di Sita  – Analisi Inci di Debora

Post importato dal nostro Blog: “Il Giardino dei Gelsomini”

—–
Si declina ogni responsabilità circa l’insorgere di reazioni allergiche o problemi di altra origine causate dall’utilizzo dei prodotti recensiti.
Nessun compenso è ricevuto o richiesto per le Reviews e News pubblicate.
Questo Blog NON rappresenta una testata giornalistica con cadenza periodica e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.ro 62/2001.
I contenuti foto-audio-video de sono protetti dall’International Creative Commons License 4.0 – Attribuition – NoDerivativeWorks (2011-2016)

 

FreeSample Review: Clarins Multi-Active Crema Giorno Antirughe Over ’40 per Tutti i tipi di pelle

Formulata per un’azione mirata con effetto lifting sin dalla prima applicazione ed un’azione rassodante a lungo termine per rimodellare l’ovale ed esaltare i lineamenti. Giorno dopo giorno la pelle è più tonica ed elastica; le rughe e i segni d’espressione rimpolpati.
Contiene un esclusivo complesso antinquinamento Clarins per proteggere la pelle dagli effetti nocivi dell’inquinamento ambientale, ed inoltre:
Estratto di timo e limone biologico per proteggere le fibre e consolidare l’architettura del derma.
Estratto di banana verde biologica: rafforza le fibre di collagene e le loro connessioni.
Estratto di bocoa: favorisce la sintesi del collagene. Il bocoa o “legno di ferro” è un albero della foresta amazzonica, caratterizzato da longevità e solidità eccezionali del legno. I Saramacas della Guyana, considerano le foglie ed il legno di bocoa magici e li utilizzano come “bagno di forza” per le proprietà fortificanti e defaticanti. (Fonte: clarins.it).
Zuccheri d’avena: levigano la superficie cutanea.
Acido ialuronico: garantisce un’idratazione duratura.

Clarins Multi-Régénérante Crema Swatches

Texture: vellutata, grassa.
Profumo: delicato ma confortevole
Tempo di assorbimento: breve
Sensazione dopo l’applicazione: piacevole, idratazione.

E’ un’ottima base per il trucco minerale o per il fondotinta in polvere perché essendo una crema densa evita che la pelle si secchi nel corso della giornata.
Se avete la pelle oleosa e grassa, meglio utilizzarla per la notte o nella stagione fredda.
Perfetta per pelle tendente al secco e soprattutto se non vi truccate (pare che esistano donne che non si truccano) perché fa da barriera all’inquinamento delle città.

Secondo me è la crema perfetta per donne over 40 che non si truccano e con pelle leggermente al secco.

Comunque e’ vero i primi risultati sono visibili sin dalla prima applicazione e la pelle rimane efficacemente idratata per tutta la giornata. Quando mi sono struccata era ancora liscia e perfetta come alla mattina, senza segni di stanchezza od irritazioni.

Per l’applicazione ho seguito le indicazioni contenute nel video illustrativo di Clarins.

INGREDIENTI

I Primi sei ingredienti sono tutti considerati Ingredienti Sicuri: Aqua – Dicaprylyl Carbonate – Glycerin – Cetereayl Alcohol – Butylene Glycol – Butyrosperum Parkii (Shea) Butter .
Tra gli altri ingredienti quindi in minor quantità si segnala la presenza di Siliconi, PEG, Disodium EDTA, Petrolati ed Allergeni del Profumo.
In compenso gli ingredienti chiave sono presenti in quantità anche minori.

LEGGI L’ANALISI APPROFONDITA DELL’INCI SUL NOSTRO BLOG —> A QUESTO LINK

Sita la Acquisteresti? Si l’ho acquistata. La utilizzo alla notte perché idrata la pelle ed è perfetta come base per il mio trucco notturno per il viso, fondotinta compatto minerale steso con un pennello kabuki. Come dice sempre Debora : “voglio essere bella per sognare“.

Voto Prodotto: 8
Voto Inci: 5

In vasetto da 50 ml – Prezzo 82,00€

Post e Fotografie di Sita importato dal nostro Blog: IL GIARDINO DEI GELSOMINI.

—–
Si declina ogni responsabilità circa l’insorgere di reazioni allergiche o problemi di altra origine causate dall’utilizzo dei prodotti recensiti.
Nessun compenso è ricevuto o richiesto per le Reviews e News pubblicate. Il materiale foto-audio-video reperito in Internet è stato valutato di pubblico dominio. La proprietà intellettuale rimane dei singoli autori.
Questo Blog NON rappresenta una testata giornalistica con cadenza periodica e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.ro 62/2001.
I contenuti foto-audio-video sono protetti dall’International Creative Commons License 4.0 – Attribuition – NoDerivativeWorks (2011-2016)